1. Home
  2. chevron_right
  3. Web Agency
  4. chevron_right
  5. Caratteristiche principali di un CMS

Caratteristiche principali di un CMS

La caratteristica principale richiesta ad un software CMS è chiaramente la gestione autonoma dei contenuti e la possibilità di intervenire sulle varie sezioni del sito, eventualmente aggiungendone altre quando necessario.

E’ possibile monitorare il workflow dei contenuti e controllare quando sono stati creati, modificati, pubblicati e a quale versione si trovano.

Riguardo al versionamento, i CMS permettono di creare una nuova versione di ogni articolo o contenuto, mantenendo allo stesso tempo una copia archiviata della precedente.

Esiste anche la funzionalità di relazionamento che permette di legare un articolo o un contenuto a una particolare sezione, area o altro contenuto e di dividere in categorie.

Viene automaticamente creata la mappa del sito con tutti i collegamenti e le sezioni all’interno delle pagine e tra le pagine, organizzando il tutto in maniera gerarchica.

Gli articoli vengono redatti tramite un editor visuale molto intuitivo che permette la formattazione grafica della scrittura e l’inserimento di contenuto aggiuntivo come link e foto.

Riguardo a questo tipo di editor si usa l’acronimo WYSIWYG, cioè “What You See Is What You Get” = “ciò che vedi è ciò che ottieni”, per indicare che quello che vediamo mentre si scrive sarà uguale al risultato finale una volta pubblicato sulla pagina web relativa.

L’ambiente di lavoro del CMS può essere visualizzato con qualsiasi browser e il sito è sviluppato secondo gli standard del W3C.

Il codice realizzato dal CMS produce una netta separazione tra i dati e la componente grafica: in questo modo se si vuole creare un’altra pagina o un altro sito si può intervenire semplicemente o sul codice o sul layout grafico o effettuare modifiche ad entrambi, mantenendo le caratteristiche delle pagine precedenti che riteniamo utili.

Il CMS garantisce un accesso multiutente e consente di definire permessi e divieti per ogni persona che accede all’area amministrativa, in modo che ognuno possa accedere, visualizzare e modificare soltanto le sezioni di cui si occupa.

E’ possibile la creazione di aree riservate alle quali possano accedere soltanto certi tipi di utenti.

In ambito SEO è previsto fare ricorso all’inserimento di tag e all’url rewriting che permette di creare URL delle singole pagine e sezioni senza caratteri incomprensibili e di facile memorizzazione.

Se sei interessato, contattaci per approfondimenti.

Articolo precedente
Creatività, immagine, comunicazione e tecnologia per il tuo sito WEB
Articolo successivo
Creare un sito dinamico con un CMS

Altri post:

Menu